Guardando al futuro, come fa questo numero di The Green Times, non si può evitare di guardare indietro. Come siamo riusciti ad arrivare fin qui?

Abbiamo messo insieme alcuni dei momenti cardine della storia del florovivaismo, tra cui l'invenzione dei concimi e della macchina invasatrice.

cronistoria

della coltivazione

BREVE

1800

1840-1913

1938

1950

1967

1967

1970

1980

2021

SCORRI IN BASSO

cronistoria

della coltivazione

BREVE

SCORRI IN BASSO

Guardando al futuro, come fa questo numero di The Green Times, non si può evitare di guardare indietro. Come siamo riusciti ad arrivare fin qui?

Abbiamo messo insieme alcuni dei momenti cardine della storia del florovivaismo, tra cui l'invenzione dei concimi e della macchina invasatrice.

Per l'invenzione della serra dobbiamo andare molto a ritroso nel tempo: si dice infatti che la coltivazione di piante all'interno di ambienti controllati risalga addirittura all'epoca romana. Comunemente si ritiene che sia stato il botanico francese Charles Lucien Bonaparte a costruire la prima serra moderna e funzionale a Leida, nei Paesi Bassi, nel diciannovesimo secolo
Questa serra veniva usata per coltivare piante medicinali tropicali.

L’invenzione dei concimi: vari personaggi hanno svolto ruoli chiave nel progresso e nella comprensione della nutrizione delle piante: ne citeremo alcuni. Nel 1840, Justus von Liebig scopre il ruolo cruciale dell'azoto come elemento nutritivo essenziale delle piante e formula la cosiddetta "legge del minimo” che postula che la crescita sia determinata dal fattore limitante (la sostanza nutritiva più limitata) e non dal totale delle sostanze nutritive disponibili. Nel 1842, John Bennett Lawes guida nel Regno Unito la scoperta di un processo per il trattamento della roccia fosfatica con acido solforico per produrre superfosfato.

Nel 1909, il chimico tedesco e vincitore del premio Nobel Fritz Haber mette a punto un metodo per produrre ammoniaca da azoto e idrogeno. Nel 1913, Carl Bosch perfeziona il suo metodo rendendolo compatibile con la prima produzione commerciale di concimi.

Messa a punto dei primi substrati di coltivazione per uso commerciale: nel 1938, due ricercatori del John Innes Horticultural Institute (Regno Unito), Lawrence e Newell, introducono dei substrati di coltivazione standardizzati per la produzione commerciale. Anni di esperimenti sulle proprietà fisiche e le sostanze nutritive nei composti hanno portato a due miscele standard "John Innes" che hanno rivoluzionato la coltivazione delle piante in vaso.

All'inizio degli anni '50, a causa dell'ampliamento della produzione agricola in serre e vivai in contenitore, i produttori passano dalla coltivazione in campo alla coltivazione in vaso e contenitori.

Nel 1967, la grande azienda americana di cereali Archer Daniels Midland Corporation sviluppa il metodo dei concimi rivestiti. Un granulo NPK cui viene dato il nome di Osmocote, rivestito e avvolto con una resina organica, garantisce che un'applicazione di sostanze nutritive sia sufficiente per un lungo periodo di tempo. E’ l'inizio di un modo completamente nuovo di concepire l'applicazione dei concimi.

Il 1967 è l'anno che vede anche l'invenzione della macchina invasatrice, grazie a un'idea del metalmeccanico George Mayer che intende rendere il processo di invasatura più rapido e semplice. Inizia così a costruire più prototipi di una macchina automatica. Dopo anni di collaudi, Mayer riesce finalmente a presentare "The Planter", la prima macchina invasatrice con trivella automatica. Un grande risparmio di tempo!

Negli anni '70, in Europa occidentale, la torba sostituisce il terriccio grazie alla sua leggerezza, economicità e ampia disponibilità. In paesi come ad esempio Australia e Nord America, dove la torba non era così facile da trovare, venivano usati materiali a base di legno, come la corteccia.

A seguito delle crisi petrolifere ed energetiche degli anni '70, gli anni '80 vedono la nascita di invenzioni per il risparmio delle risorse, tra cui schermi climatici che aiutano a risparmiare energia e a regolare la luce garantendo condizioni di coltivazione ottimali all'interno delle serre.


2021: anno in cui verrà presentato l'Osmocote di prossima generazione! Un altro innovativo passo avanti, dagli inventori del concime a cessione controllata originale.

1800

1840-1913

1938

1950

1967

1967

1970

1980

2021

Contatti

Domande su The Green Times? Suggerimenti per la prossima edizione? Mandaci un messaggio
Per favore inserisci il tuo nome
Si prega di inserire un indirizzo email corretto
Inserisci un commento
Grazie! Il tuo feedback è stato inviato!
Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo. Riprova.

Condividi

Oppure seguiteci sui nostri eventi sociali

Cerca

Cerca parole chiave in questa edizione di The Green Times.
Lunghezza minima di ricerca è di 3 caratteri